Documento senza titolo

Home
Home
Downloads
Downloads
Forums
Forums
Your Account
Your Account
ichg 
Supporta il sito
Se supporti con un contributo superiore ai 10 euro, riceverai un simpatico omaggio firmato AOTR


About AOTR
· About Us
· Contatti
· Help Desk
· Banner - Link to us
· Advertising
· Supporta il Sito
· Collabora
· Archivio Articoli
· Segnalato su
· Recensioni e premi
· Ringraziamenti
· Statistiche


I miei Viaggi
· Magic Florida
· I Love NY
· California Dreamin'
· Run For NYC (Foto)
· Altri viaggi non USA
· Filosofia di viaggio


Scopri gli USA
· Consigli di Viaggio
· Itinerari Consigliati
· Forum di discussione
· Gli Stati
· Le Città
· Parchi Nazionali
· Le Città
· Vacanze studio USA
· Enti del Turismo, guide e brochure GRATIS
· Directory USA (link)
· Photogallery
· Mappe da Scaricare
· Stradario USA
· Trova un indirizzo USA
· Meteo Live!
· La Storia
· Web Cam
· Cucina & Ricette
· 11 Settembre


Vostre Esperienze
· I Vostri Racconti
· Le Vostre foto di viaggio
· I Vostri Video
· Invia il tuo racconto/foto
· Inserisci un articolo


Prenota On-line
· Prenota un Hotel
· Prenota un Volo
· Noleggio Auto
· Noleggia un Camper (RV)
·Gli USA in Bus (Tours & Ticket)
·Affitta una casa negli USA
· Go Card USA


Prenota Motel6


Noleggio Camper
El Monte RV Rentals & Motorhome Rentals

Shop On-Line

· AOTR T-shirt shop
· Poster & Gadget Store
· Book Store
· Music Shop
· Ipod Store
· Loghi e suonerie x Cellulari



AOTR Extras
· Firma il Guestbook
· AOTR CHANNEL - Youtube
· AOTR Toolbar
. Cartoline Virtuali
· Consigliaci ad un amico
· Downloads Area
· Vota il Sondaggio
· TOP 10
· Siti Amici


Diventa Fan

Cerca nel sito




Scopri NYC


Assicurazione di viaggio


Non perderti negli USA


Consigli su New York City - by Donatella
04-Città

Utili consigli di viaggio nella Grande Mela

a cura di Donatella (donadotty)



ARRIVO AL JFK: Da qualsiasi terminal arriviate, seguite le indicazioni che conducono all’Airtrain. E’ una sorta di trenino che collega tutti quanti i terminal dell’aeroporto JFK e porta fino alla metropolitana. Una volta arrivati alla stazione Airtrain, controllate tramite gli appositi indicatori luminosi la destinazione del treno: ci sono due porte che si aprono e voi vi troverete nel mezzo, prendete quindi quello diretto a Jamaica Center oppure ad Howard Beach Station, poi all’interno controllate la vostra fermata che dovrebbe essere l’ultima o la penultima. Appena scesi dovrete pagare 5 $ a testa per l’Airtrain e per proseguire verso Manhattan avrete bisogno di un biglietto singolo della metropolitana (2 $, qualsiasi tratta facciate) oppure di un abbonamento (consigliato se vorrete utilizzare più volte la metropolitana) e magari di una cartina della metro (disponibili in tutte le stazioni). Pagamento all’addetto solo contanti, mentre con carta di credito si possono utilizzare le macchinette apposite. Ora vi troverete nella linea blu che vi condurrà fino a Manhattan, ma dovrete accertarvi della stazione in cui dovrete scendere. Se siete fortunati non dovrete cambiare linea, altrimenti tenete presente che si possono fare cambi nelle stazioni contrassegante da un pallino bianco. C’è poi una piccola classificazione da ricordare: i treni locali sono quelli che fermano in tutte le stazioni, mentre i treni espressi fermano solo nelle stazioni principali, ma non preoccupatevi perché c’è sempre un cartello che ne indica la tipologia.

HOTEL: A NY è sempre un problema perché questa città non offre decisamente un buon rapporto qualità/prezzo, perciò se si vuole risparmiare si troveranno di norma solo camere poco spaziose e spesso con bagno in comune; in ogni caso la scelta è vastissima. E’ poi molto raro trovare tariffe che abbiano inclusa la colazione. Di solito ci si può affidare alle grandi catene classiche di hotel/motel made in USA: Best Western, Ramada, Comfort Inn, Holiday Inn, Super8… Dal canto mio posso consigliare un hotel dove mi sono trovata particolarmente bene (e che fa parte sempre di una catena): Wingate Inn Manhattan (www.wingateinns.com), che garantisce bagno privato, colazione americana e vicinanza a Times Square.

PASTI: NY offre davvero tutto ciò che si desidera… Diciamo che ovviamente non si mangia bene come in Italia, ma si ha una grande varietà di cibi e cucine differenti e, qualsiasi voglia etnica si avverta, questa può certamente venire soddisfatta con una passeggiata o un breve percorso in metropolitana. Ovviamente la città è piena di fast foods (a Times Square ci sono addirittura 3 Mc Donald’s!), ma si possono trovare anche catene di ottimi ristoranti, locali di fama mondiale, trattorie… Di tutto! Se poi non si ha voglia di sedersi al chiuso a mangiare, si può acquistare il proprio pasto (panino o insalata) nei negozi specializzati e andarselo a gustare in uno dei tanti parchi e giardini sparsi per la città. Personalmente mi sento di consigliare, oltre ai classici hamburger per un pasto veloce, qualche bella cenetta a base di bistecca americana per dare un po’ di ossigeno al vostro stomaco! Per non andare in bancarotta si può optare per il celebre “Dallas BBQ” (www.bbqnyc.com, ne troverete sparsi un po’ per tutta la città) oppure per l’altrettanto famoso “T.G.I. Friday’s” (www.tgifridays.com, ma qui spenderete qualcosa di più). Per un pasto veloce e genuino suggerisco anche di comporsi una bella insalata da “Europa Café” a Times Square, dove si può scegliere tra verdure e carni da inserire nella propria ciotola… E come condimento hanno pure l’olio d’oliva! Certamente non potrete mancare, infine, l’appuntamento con uno spuntino in strada a base di hot dog, come visto in tanti film.

INTRATTENIMENTI: C’è davvero l’imbarazzo della scelta e a NY decisamente non ci si annoia mai, ma lo spettacolo a cui proprio non si può rinunciare nella Grande Mela è un musical recitato nei vecchi teatri di Broadway. Ci sono show di tutti i generi: si può scegliere tra commedie divertenti o drammi classici, fino ad arrivare ai nuovi spettacoli Disney. Vale veramente la pena di assistervi, ma i prezzi sono abbastanza cari, perciò consiglio di non prenotarli su internet e di presentarsi il giorno stesso a TKTS sulla 42esima (vicino a Times Square) verso le 14.00-14.15 poiché apre alle 15.00, ma a quell’ora si è già creata una bella coda. In questo modo si può scegliere tra gli spettacoli disponibili (normalmente quasi tutti), che vengono segnalati su appositi pannelli luminosi a partire dall’orario di apertura, usufruendo di uno sconto del 30-50%. E’ poi carino passare una piacevole serata ascoltando musica jazz o blues dal vivo in un locale tipicamente americano come il “BB King” (www.bbkingblues.com) o altri (se ne trovano a bizzeffe!), dove gustare un cocktail tra le note di musicisti emergenti. A volte si paga solo la consumazione, altre anche l’ingresso o il semplice coperto.

NY CLASSICA… MA NON TROPPO: Oltre ai vari siti e monumenti rinomati che non sto ad elencare perché stra-citati in tutte le guide e in tutti le discussioni riguardanti NY, vorrei consigliare un luogo che racchiude un pezzo di storia nonostante sia stato inaugurato da poco: il Memoriale all’11 Settembre situato proprio a fianco a Ground Zero. Premetto che è un luogo per cuori forti che vi farà uscire sicuramente con gli occhi lucidi. All’interno di questo “museo” sono contenuti vari reperti ritrovati tra le macerie delle due torri dopo il loro crollo, tra cui pezzi di aereo, di ascensori, una uniforme di un pompiere, scarpe, orsacchiotti… Ci sono poi televisori che trasmettono le immagini di quella tragica e triste giornata; le foto di chi vi ha perso la vita; gli annunci “missing” delle famiglie delle vittime; le voci dei sopravvissuti; le conversazioni telefoniche degli eroi; i messaggi lasciati da chi è passato di là e dai familiari…Struggente è dire poco!

NY ROMANTICA: Se vi trovate nella Grande Mela con la vostra dolce metà e le circostanze richiedono un po’ di romanticismo, non potete perdervi un bel giro a Central Park, luogo tranquillo che offre varie alternative per la coppia. Oltre a soffermarsi all’ombra di un albero in riva ai tanti specchi d’acqua sparsi per il parco, è possibile noleggiare una barca per un’ora nel lago al centro di Central Park per una modica cifra e, remando in mezzo al verde, potrete fantasticare con il vostro amore. Alternativa alla barca può essere un bel giretto in carrozza per l’area sud di Central Park, ma questa scelta si rivelerà più breve e meno economica della precedente (20-25 min. per 40 $), anche se pur sempre piena di fascino. Momenti molto romantici possono essere vissuti anche percorrendo il Brooklyn Bridge al tramonto: prendete nel tardo pomeriggio la linea blu della metropolitana fino ad High Street nel quartiere di Brooklyn e, una volta usciti, seguite i cartelli che indicano il ponte. Camminate lungo il Bridge in direzione Manhattan per tutta la sua lunghezza, soffermandovi per le classiche foto di rito e per ammirare il meraviglioso paesaggio con il cielo che passa dall’azzurro al rosa, passando per il rosso e l’arancio fino al blu della notte quando si accenderanno le prime luci della città, così da ammirare lo skyline di NY da una bella prospettiva: tra le arcate gotiche e i mille tiranti del Ponte di Brooklyn.

NY ALTERNATIVA: Al di fuori dei classici palazzi, monumenti & Co., è possibile partecipare ad eventi particolari che possono dare una visione alternativa di New York; ne è un esempio il quartiere di Harlem dove è possibile assistere ad una messa Gospel la domenica mattina. La chiesa più importante della zona si chiama “Abyssinian Baptist Church” ed un bravissimo coro la rende famosa. Contattate questa istituzione tramite e-mail (visitorinfo@abyssinian.org) per ottenere un invito ad assistere alla messa, poi una volta sul posto, raggiungete il quartiere in metropolitana o autobus… Inizierete così a respirare subito un’aria diversa, lontana dal caos del centro; guardandovi attorno vedrete praticamente solo persone di colore, ma è una zona molto tranquilla e nessuno vi darà fastidio. All’entrata della chiesa mostrate il foglio di invito che vi avranno inviato via e-mail ed attendete l’autorizzazione ad entrare: vi diranno dove andare a sedervi per non disturbare i fedeli (abbiate rispetto, è pur sempre un luogo di culto!). Il resto non lo racconto… Sarà una gradita sorpresa! Un altro quartiere molto carino e che mostra il cielo (eh sì, di solito gli edifici sono talmente alti da intravedere solo un piccolo fazzoletto di cielo) è quello del Greenwich Village: a noi è piaciuto molto perché è giovane e un po’ freak. Per chi fosse interessato, qui è possibile vedere e fotografare la casa di “Friends” (ovviamente solo da fuori perché dentro chissà chi ci abita!), nonché l’arco di Washington Square, tante volte ripreso nel telefilm. Infine una curiosità: se volete mandare dei saluti ai vostri amici e parenti a casa, dirigetevi a Times Square sulla 42esima strada all’incrocio con la Broadway vicino al Mc Donald’s, troverete una web cam sempre in diretta; i vostri cari si collegheranno all’indirizzo www.earthcam.com/usa/newyork/timessquare e vi vedranno mentre vi sbraccerete per salutarli… Carino, no?! Per quanto riguarda invece i contatti veri e propri, nel caso non abbiate con voi un PC, potrete recarvi comodamente al bellissimo e futuristico Apple Store situato tra Grand Army Plaza e la Fifth Avenue e qui, tra le decine di i-Pod e gli ultimi ritrovati Mac, avrete libero accesso all’utilizzo di computer per navigare gratuitamente 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

SHOPPING: A NY si può trovare veramente di tutto e l’aspetto positivo dello shopping nella Grande Mela sono gli ottimi affari che ci si può garantire. In particolare, esistono tantissimi grandi magazzini e superstores, primo tra tutti il celebre “Macy’s” sulla 5^ Avenue, anche se in realtà copre tutto un isolato su diversi piani… E’ veramente immenso e si vanta di essere il magazzino più grande di NY! Appena arrivati, dirigetevi al Visitor Center nel piano rialzato e mostrate il passaporto: vi offriranno una tessera sconto dell’11% su tutti gli articoli (tranne elettronica e profumeria), anche su quelli già scontati. Altro allettante superstore posizionato appena fuori Macy’s è “H&M” e pure qui gli affari sono davvero garantiti. In città ci sono diversi negozi di questa catena internazionale, così come tanti altri grandi magazzini: Gap, Bloomingdale’s, nomi meno noti ma sicuramente apprezzabili… In linea di massima Fifth Avenue e Madison Avenue sono dedicate, invece, alle grandi firme e alcuni negozi sono proprio inaccessibili, mentre a Soho e Nolita si possono fare acquisti “alternativi”, così come in zona Times Square è possibile trovare le griffes rinomate tra i giovani che amano uno stile casual: Billabong, Quicksilver, Etnies…

Buona New York a tutti!
Donatella (donadotty)

Testo a cura di Donatella, per gentile concessione ad America On The Road. Riproduzione vietata senza autorizzazione di tutti i contenuti

Postato il Sabato, 14 luglio @ 16:48:54 CEST di AOTR-admin

 
Links Correlati
· Inoltre 04-Città
· News by AOTR-admin


Articolo più letto relativo a 04-Città:
Guida allo Shopping di New York



Article Rating
Average Score: 3
Voti: 3


Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad




Opzioni

 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico



Associated Topics

01-Consigli di Viaggio02-Itinerari consigliati04-Città


Ideato e realizzato da AMERICA ON THE ROAD. - Copyright 2001-2010 - Versione 4.0. -

E' vietata la riproduzione anche parziale di tutti i contenuti del sito. All Rights Reserved PageRankFree.com

Noleggia un Auto con Alamo

Alamo Rent a Car
Prenota un Hotel - Book an Hotel

InterContinental Hotels Group Hotels and Resorts

Compara le tariffe degli Hotel dei maggiori portali di prenotazione online

HotelsCombined.com - Search and Compare Hotel Prices across multiple Hotel Networks

Prenota un volo Alitalia



Vola negli USA con SWISS


PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty for details see the license.
Generazione pagina: 0.082 Secondi