Documento senza titolo

Home
Home
Downloads
Downloads
Forums
Forums
Your Account
Your Account
 
Supporta il sito
Se supporti con un contributo superiore ai 10 euro, riceverai un simpatico omaggio firmato AOTR


About AOTR
· About Us
· Contatti
· Help Desk
· Banner - Link to us
· Advertising
· Supporta il Sito
· Collabora
· Archivio Articoli
· Segnalato su
· Recensioni e premi
· Ringraziamenti
· Statistiche


I miei Viaggi
· Magic Florida
· I Love NY
· California Dreamin'
· Run For NYC (Foto)
· Altri viaggi non USA
· Filosofia di viaggio


Scopri gli USA
· Consigli di Viaggio
· Itinerari Consigliati
· Forum di discussione
· Gli Stati
· Le Città
· Parchi Nazionali
· Le Città
· Vacanze studio USA
· Enti del Turismo, guide e brochure GRATIS
· Directory USA (link)
· Photogallery
· Mappe da Scaricare
· Stradario USA
· Trova un indirizzo USA
· Meteo Live!
· La Storia
· Web Cam
· Cucina & Ricette
· 11 Settembre


Vostre Esperienze
· I Vostri Racconti
· Le Vostre foto di viaggio
· I Vostri Video
· Invia il tuo racconto/foto
· Inserisci un articolo


Prenota On-line
· Prenota un Hotel
· Prenota un Volo
· Noleggio Auto
· Noleggia un Camper (RV)
·Gli USA in Bus (Tours & Ticket)
·Affitta una casa negli USA
· Go Card USA


Prenota Motel6


Noleggio Camper
El Monte RV Rentals & Motorhome Rentals

Shop On-Line

· AOTR T-shirt shop
· Poster & Gadget Store
· Book Store
· Music Shop
· Ipod Store
· Loghi e suonerie x Cellulari



AOTR Extras
· Firma il Guestbook
· AOTR CHANNEL - Youtube
· AOTR Toolbar
. Cartoline Virtuali
· Consigliaci ad un amico
· Downloads Area
· Vota il Sondaggio
· TOP 10
· Siti Amici


Diventa Fan

Cerca nel sito




Scopri NYC


Assicurazione di viaggio


Non perderti negli USA


Havasupai Indian Reservation
05-Parchi Nazionali

La scheda dedicata alla Havasupai Indian Reservation

Qui potete trovare le informazioni utili per la visita di questo angolo remoto a "pochi" passi dal Grand Canyon National Park




HAVASUPAI INDIAN RESERVATION

- Arizona -

Accessibilità - Ingresso - Clima - Dove Alloggiare -

- Cose da vedere, cose da fare - Trails - Quanto tempo dedicare alla visita -

- Da vedere nelle vicinanze - Link Utili - Contatti e numeri utili - Mappe

 

Havasupai Indian reservation è una delle zone più remote del Grand Canyon, fuori dal turismo di massa e per questo ancora incontaminata, unica e assoluta, una zona per i veri amanti della natura e dei parchi americani.
Certamente il fatto di esser difficilmente raggiungibile gioca a favore di un ambiente ancora puro, dagli scenari sorprendenti, uno dei pochi luoghi dove è ancora possibile entrare in contatto con i nativi americani che vivono secondo tradizioni antiche, nel villaggio di Supai. Attualmente circa 450 membri fanno parte di questa piccola tribù, una delle più piccole d’america, una delle poche ad esser raggiungibile solo a piedi o a cavallo.
Havasupai, nel linguaggio dei nativi, significa “popolo delle acque smeraldo” (Havasu = acqua smeraldo, pai = popolo), ecco come il nome stesso di un luogo e dei suoi abitanti, svela quale sia la l’elemento di maggiore attrazione per i turisti: una serie di cascate pure e di grandi piscine di acqua dolce e cristallina disegnano uno scenario davvero suggestivo e ricercato dai grandi appassionati di fotografie e natura

Accessibilità

La riserva di Havasupai Indian reservation si trova nel nord dell’Arizona, nel territorio vasto del Grand Canyon (50 km in linea d’aria ad ovest del Grand Canyon Village).
L’area è raggiungibile sia da kingman che da Williams, lungo il tratto ancora esistente di Route 66. A circa metà del percorso (tra il milepost 110 e 11), nei pressi di Peach Springs, cioè quando il tratto di Route 66, raggiunge la sua massima estensione verso nord, occorre imboccare una strada secondaria, la Route 18. Da qui, per altre 70 miglia, su una strada poco battuta ma in ottimo stato, si raggiunge l’area parcheggio di Hualapai Hilltop, luogo dal quale inizia il sentiero da fare a piedi, unico modo per poter raggiungere il villaggio di Supai (leggi la parte dedicata ai trails). Mi sembra scontato che una volta lasciata la Route-66 ci si addentra in un luogo desolato, quindi senza possibilità di far carburante, di trovare acqua e servizi igienici.

Ingresso

L’ingresso alla riserva indiana è limitato ad un numero molto esiguo di visitatori, pertanto occorre farsi rilasciare con largo anticipo il permesso e ad aver prenotato un alloggio. L’ingresso lo si paga una volta giunti a Supai, registrandosi al Tourist office, pagando 20$ a persona.

Clima

Il clima non è tanto distante da quello dei dintorni, quindi estati molto calde, con temperature attorno a 30-33°, la riserva è quasi completamente al sole, per quello che riguarda il trails che conduce a Supai, per cui bisogna valutare il periodo e l’orario corretto per affrontare il percorso. Siccome parte della riserva si trova in fondo ad un canyon, bisogna ricordare che le temperature di questi luoghi sono mediamente più alte, rispetto al resto del territorio circostante, l’afa e la calura aumentano man mano il canyon diventa più profondo o dove comunque le pareti diventano sempre più strette. La stagione estiva è anche quella più piovosa, per cui non sono una rarità, ma un pericolo da non sottovalutare, i forti acquazzoni, che provocano fenomeni di flash flooding, particolarmente insidiosi nell’Havasu Canyon e Hualapai Canyon. Brevi acquazzoni di forte intensità, provocano ingrossamenti repentini del corso d’acqua che possono mettere in serio pericolo la vostra incolumità.

Alloggiare alla Havasupai Indian Reservation

Non ci sono molte alternative per chi visita quest’area, il pernottamento è consentito solo e soltanto all’interno del Lodge allo Supai Village o al Camping interno alla riserva stessa. Nonostante sia una meta poco nota, la zona è altamente visitata durante tutto il periodo di apertura, per cui per poter pianificare una visita ad Havasupai, occorre muoversi con largo anticipo, prenotando assolutamente anche l’alloggio. Evitate di imbattervi nel percorso che porta a Supai, senza aver in mano la prenotazione del vostro pernottamento. La ricettività è limitata: 24 stanze per il Lodge (125$ a stanza per notte + 40$ di deposito per notte), mentre il campeggio ospita circa 400 tende (che vi dovete portare voi). Il Lodge è davvero carino, anche se troppo caro, le stanze son ben curate e spaziose, ovviamente non è possibile godere di tutti i lussi di un grand-hotel, manca ad esempio la tv, ma almeno l’aria condizionata è presente in tutte le stanze.

Il campeggio (10$ per notte) invece è proprio spartano (Primitive), il che vuol dire che non ci sono molti servizi, ci sono solo toelette chimiche trasportabili, mentre mancano del tutto le docce per cui si lava nel fiume Havasu.

Il resto del Village offre un piccolo Cafè che serve colazioni, pranzo e cena (fino alle 18,30 e poi chiude), c’è un piccolo General Store, per i beni di prima necessità, l’ufficio postale e l’ufficio informazioni.

Cose da vedere....cose da fare

L’elemento di maggior richiamo di quest’area sono una serie di cascate suggestive che scendono dalle pareti rocciose circostanti, creando scenari fiabeschi e grandi pozze d’acqua turchese nelle quali tuffarsi per alleviare le fatiche di un percorso provante.
In particolare, tre sono le cascate che richiamano ogni anno, un numero sempre maggiore di turisti; è giusto segnalare, come queste tre cascate non si trovano sul percorso che dal parcheggio di Hualapai Hilltop, portano al Supai Village, bensì in un altro trail che inizia nella zona del Campground (a 2 miglia dal Village).
Per maggiori approfondimenti qui di seguito si parla di trails (sentieri).

E’ possibile raggiungere la riserva con un escursione in elicottero organizzata da Papillon . Il pacchetto dal costo indicativo di 500$ vi porta direttamente nel cuore della riserva e con una guida indiana vi portano alla scoperta delle cascate. Durata dell’escursione 7 ore ca con partenze dal Grand Canyon National Park.

Trails

Il primo trails, obbligatorio per tutti coloro che visitano la riserva, è il sentiero stesso che conduce dal parcheggio, al villaggio di Supai.
Il percorso è lungo circa 8 miglia (poco meno di 14 km, circa 3 ore solo andata) , è considerato “moderately strenous”, anche se non è particolarmente impegnativo, se non per la sua eccessiva lunghezza. Dal parcheggio di Hualapai Hilltop, il sentiero scende sul fondo del canyon regalando, ai pochi eletti che hanno l’onore di vedere questo posto, emozioni fortissime.
Occorre dire che questo non è un luogo adatto a tutti. Occorre essere attrezzati e preparati fisicamente per un escursione del genere (tanto più che bisogna portarsi uno zaino pesante, con gli effetti personali, per pernottare all’interno della riserva, e/o magari portandosi dietro una tenda per campeggiare). E’ sottointeso che una visita alla riserva indiana in questione, richiede come minimo un pernottamento all’interno di Supai Village, quindi valutate almeno 3 giorni per questa escursione.
I mesi estivi ed in particolare Luglio e Agosto sono i mesi più caldi, tenete ben presente l’assenza di vegetazione e che, come per tutti i canyon, le temperature sul fondo, sono più alte di 3-4 gradi rispetto alla media dei dintorni.
E’ consigliabile partire di primissima mattina, in modo da evitare le ore più calde ed assolate della giornata, data l’assenza totale di servizi lungo il percorso, occorre partire con l’ormai razione minima di acqua consigliata, ovvero un gallone (4 litri) di acqua a testa.
Il percorso inizia subito con una discesa ripida, che nel giro di poco tempo conduce sul fondo del Canyon. Si parte da una quota prossima ai 1500 m slm, dopo meno di 2 km di cammino si è già a quota 1200m il terreno, pieno di ciottoli e sassi è comunque facilmente percorribile. I tratti più impegnativi del percorso consistono nell’ attraversamento dell’ Havasu Canyon e dell’Haulapai Canyon.Entrambe i suggestivi canyon sono “pericolosi” in caso di Flash Flooding. Durante la stagione estiva, le piogge sono molto frequenti per cui capita spesso di imbattersi in forti acquazzoni che ingrossano rapidamente il corso del fiume, diventando un vero e proprio pericolo per la nostra vita!!!. Verificare attentamente le condizioni meteo, prima di partire ed in caso di Flash Flooding Warning, rinunciare a malincuore alla visita di Havasupai.

E’ possibile raggiungere il Supai Village anche con escursioni a cavallo, decisamente care (75 $ a corsa), meno faticose e prenotabili con largo anticipo sul sito ufficiale della Riserva.

Parlando di Trails veri e propri, il sentiero principale è quello che porta alle 3 cascate “simbolo” della riserva. Come già accennato, sul retro del Campground, ben segnalato, parte questo sentiero di circa 3 miglia solo andata. Per poter effettuare il sentiero, occorre farsi rilasciare l’apposito permesso, ovviamente al fine di mantenere intatta l’area, il rilascio del permesso è limitato a pochi permessi giornalieri.

Navajo Falls, è la prima cascata, la si incontra dopo circa mezzo miglio, alta 75 feet, non è certamente la migliore, ma quella più indicata per farsi una bella nuotata. Ripreso il sentiero, per un ulteriore mezzo miglio, si raggiunge la Havasu Falls, che è la cascata più nota e rappresentativa. Alta oltre 100 feet, si getta da una parete verticale color rosso-bruno, gettandosi in una pool (piscina naturale) con colori tendenti al blue e verde, i contrasti cromatici sono davvero forti ed emozionanti.
Procedendo per ulteriori 2 miglia, si raggiunge la Mooney Falls, la cascata più alta con i suoi 200 piedi di salto. Non è da tutti raggiungere questo angolo di paradiso, ma l’emozioni che si provano ripagano le fatiche fisiche, il sentiero si fa più difficoltoso, su rocce scivolose per via dell’umidità, e poi l’ultimo tratto lo si effettua scendendo una scala di corda ancorata alla parete, di fianco alla cascata stessa.
I grandi hikers possono poi proseguire verso Beaver Falls, ma onestamente forse è troppo, i sentieri cominciano a non esser più segnati, per cui se non si ha una strumentazione adatta è facilissimo perdere l’orientamento nella fitta vegetazione.
Da Beaver Falls, il sentiero continua per ulteriori 5 miglia, fino ad arrivare sulle sponde del Colorado River, ma credo che nessuno riesca a spingersi così in profondità..a meno di esser un hiker di professione!!!!

Consulta la mappa con il percorso che da Hualapai Hilltop conduce a Supai village e il sentiero che conduce alle cascate di Havasupai

Quanto tempo dedicare alla visita

Essendo una meta per veri intenditori e non per la marea di turisti mordi e fuggi, questa è una di quelle escursioni che merita davvero molto tempo per poter esser affrontata al meglio.
Dato il tempo considerevole per lasciare il parcheggio e raggiungere Supai, visto il tempo necessario e utile per vedere le varie cascate, questa è una delle classiche escursioni multiple-days. Indicativamente 3 giorni, uno per andare (14 km son comunque tanti), uno per dedicarsi appieno al sentiero che porta alle cascate e il terzo giorno, di ritorno, valutando poi di proseguire per poche ore di guida, raggiungendo perché no, proprio il South Rim del Grand Canyon

Se hai un giorno...
Ti consiglio di lasciar perdere, considera le 70 miglia al di fuori della Route 66, e poi i 14 km a piedi per raggiungere il villaggio, le 3 miglia per raggiungere le cascate e sei solo a metà del percorso!!!
Se ti puoi permettere un escursione in elicottero da 500$, è possibile visitare in giornata la riserva, ovviamente si ha una conoscenza del luogo molto sommaria.

Se hai due giorni....
Sei un po’ stretto con i tempi, in un modo o nell’altro devi abbinare il lungo percorso parcheggio-villaggio, con il sentiero che porta alle varie cascate, un po’ massacrante e fortemente sconsigliato.

Se hai più giorni...
Tre giorni sono la soluzione ottimale. Nella giornata da dedicare al trail verso le cascate hai anche il tempo per il relax e un bagno rigenerante, per cui si riesce a recuperare la fatica della lunga camminata di avvicinamento alla riserva.

Da vedere nelle Vicinanze

Route 66 da Kingman a Seligman
Kingman
Grand Canyon Caverns
Grand Canyon National Park South Rim
Flagstaff
Walnut Canyon N.M.
Wupatki N.M.
Sunset Crater Volcano N.M.
Sedona
Red Rock Canyon
Oak Creek Canyon S.P.
Sycamore Canyon
Tuzigoot N.M.

Link Utili

Havasupai Indian Reservation :sito ufficiale della riserva indiana
Havasupai Indian Reservation - by America southwest : approfondimento a cura di uno dei migliori siti dedicati al southwest americano
Havasupai Indian Reservation - by Moon Travel Planner : approfondimento di una delle guide turistiche più famose
Havasupai Adventure : a cura di Usa Tourist
Havasupai Indian Reservation : a cura di Grand Canyon Treks


Contatti e numeri utili

Havasupai Tourist Enterprises, P.O. Box 160, Supai, AZ 86435.
Tel. (928) 448-2121 oppure (928) 448-2141 per l’ufficio del turismo
Tel. (928) 448-2111 per alloggiare.

Postato il Domenica, 11 settembre @ 10:58:31 CEST di AOTR-admin

 
Links Correlati
· Inoltre 05-Parchi Nazionali
· News by AOTR-admin


Articolo più letto relativo a 05-Parchi Nazionali:
Destinazione >>> PARCHI NAZIONALI



Article Rating
Average Score: 4.5
Voti: 4


Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad




Opzioni

 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico



Associated Topics

02-Itinerari consigliati05-Parchi Nazionali


Ideato e realizzato da AMERICA ON THE ROAD. - Copyright 2001-2010 - Versione 4.0. -

E' vietata la riproduzione anche parziale di tutti i contenuti del sito. All Rights Reserved PageRankFree.com

Noleggia un Auto con Alamo

Alamo Rent a Car
Prenota un Hotel - Book an Hotel

InterContinental Hotels Group Hotels and Resorts

Compara le tariffe degli Hotel dei maggiori portali di prenotazione online

HotelsCombined.com - Search and Compare Hotel Prices across multiple Hotel Networks

Prenota un volo Alitalia



Vola negli USA con SWISS


PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty for details see the license.
Generazione pagina: 0.152 Secondi