Documento senza titolo

Home
Home
Downloads
Downloads
Forums
Forums
Your Account
Your Account
 
Supporta il sito
Se supporti con un contributo superiore ai 10 euro, riceverai un simpatico omaggio firmato AOTR


About AOTR
· About Us
· Contatti
· Help Desk
· Banner - Link to us
· Advertising
· Supporta il Sito
· Collabora
· Archivio Articoli
· Segnalato su
· Recensioni e premi
· Ringraziamenti
· Statistiche


I miei Viaggi
· Magic Florida
· I Love NY
· California Dreamin'
· Run For NYC (Foto)
· Altri viaggi non USA
· Filosofia di viaggio


Scopri gli USA
· Consigli di Viaggio
· Itinerari Consigliati
· Forum di discussione
· Gli Stati
· Le Città
· Parchi Nazionali
· Le Città
· Vacanze studio USA
· Enti del Turismo, guide e brochure GRATIS
· Directory USA (link)
· Photogallery
· Mappe da Scaricare
· Stradario USA
· Trova un indirizzo USA
· Meteo Live!
· La Storia
· Web Cam
· Cucina & Ricette
· 11 Settembre


Vostre Esperienze
· I Vostri Racconti
· Le Vostre foto di viaggio
· I Vostri Video
· Invia il tuo racconto/foto
· Inserisci un articolo


Prenota On-line
· Prenota un Hotel
· Prenota un Volo
· Noleggio Auto
· Noleggia un Camper (RV)
·Gli USA in Bus (Tours & Ticket)
·Affitta una casa negli USA
· Go Card USA


Prenota Motel6


Noleggio Camper
El Monte RV Rentals & Motorhome Rentals

Shop On-Line

· AOTR T-shirt shop
· Poster & Gadget Store
· Book Store
· Music Shop
· Ipod Store
· Loghi e suonerie x Cellulari



AOTR Extras
· Firma il Guestbook
· AOTR CHANNEL - Youtube
· AOTR Toolbar
. Cartoline Virtuali
· Consigliaci ad un amico
· Downloads Area
· Vota il Sondaggio
· TOP 10
· Siti Amici


Diventa Fan

Cerca nel sito




Scopri NYC


Assicurazione di viaggio


Non perderti negli USA


Formalità d'ingresso
01-Consigli di ViaggioOccorre il passaporto valido (se sei cittadino italiano) , la cui durata copre l’intera durata del soggiorno.

L' Italia ha aderito al programma "Viaggio senza Visto" che regola le nuove norme d'ingresso negli USA, snellendo le procedure nei confornti di alcuni paesi "amici"; a questo riguardo leggi le disposioni del programma Viaggio senza visto valide dal 1 ottobre 2004

Per ottenere il visto bisogna presentare presso l'ambasciata o un consolato il passaporto valido, due fotografie, compilare un apposito modulo con i motivi del viaggio.

Il visto è necessario tuttora per i diplomatici, studenti che seguono un programma di studi, staggisti, inviati speciali.

Non è necessario il visto d’ingresso, per motivi turistici, (solo se si rientra in determinate tipologie di passaporto) purchè il soggiorno non superi i tre mesi di permanenza e il viaggiatore sia provvisto di un biglietto di ritorno o di prosecuzione verso altre località.

Facendo quindi un po' di chiarezza sulla situazione dei passaporti e di conseguenza anche sulla questione dei visti di ingresso, allo stato attuale lo scenario prevede la seguente situazione:

Per recarsi negli Stati Uniti d’America senza necessità di visto, usufruendo del programma “Visa Waiver Program - Viaggio senza Visto”, sono validi i seguenti passaporti:

- passaporto a lettura ottica rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005

- passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006

- passaporto elettronico emesso a partire dal 26 ottobre 2006.

Per tutti gli altri casi è necessario farsi rilasciare il visto

 

Dovrà esser compilato un modulo (I-94W), che viene consegnato in genere dalle hostess sull’aereo che vi porta negli USA, e da restituire compilato in tutte le sue parti al momento del vostro arrivo.

Caratteristica e presupposto fondamentale di questo modulo I-94W, non è altro che un modulo d’esenzione del visto d’ingresso, è quella di essere in possesso di biglietto aereo di ritorno!!!

Non è richiesto alcun visto per entrare in Canada, mentre per il Messico occorre il visto, eccezion fatta per chi vuol visitare Tijuana da San Diego e dintorni.

Qualunque sia la vostra destinazione, questo discorso vale prevalentemente per chi è in “transito” e per chi non usa voli diretti, arrivando dall’Italia, si deve fare comunque dogana al primo aeroporto americano d’arrivo.

Questo implica, doversi sottoporre ai controlli sull’ Immigrazione (di cui più avanti..), ritirare i bagagli per sottoporli ad ispezione doganale e poi imbarcarli di nuovo, per la vostra destinazione, presso appositi “check-in interline” (n.b. non è un check in vero e proprio..quello lo si fa alla partenza dall’Italia…per cui i posti sui diversi voli sono già attribuiti…e pure il bagaglio porta sull’etichetta della destinazione….qui bisogna soltanto rimettere il proprio bagaglio su appositi rulli e re-imbarcarlo!!).

All'indomani degli attacchi terroristici dell' 11 Settembre 2001 alle Torri Gemelle e al Pentagono, si sono inasprite e complicate le procedure per l'ingresso negli USA. Il primo effetto evidente di questa intensificazione giustissima dei controlli, è un allungamento della procedure d'ingresso e sbarco, causata da molteplici controlli anche in punti diversi dell'aeroporto. Ciò comporta un ulteriore perdita di tempo che dovrete ben valutare sia nell'arrivo all'aeroporto il giorno del vostro rientro in Italia, sia per quanto riguarda eventuali coincidenze di voli in transito. Le code ai controlli non sono più apocalittiche come ai primi tempi, le procedure sono migliorate, grazie all'ausilio di nuovi materiali e di un aumento del personale addetto.

Sono aumentati e migliorati i controlli ai bagagli, sia come bagaglio a mano sia come valigia imbarcata su aereo; i bagagli sono controllati con maggiore attenzione ed in particolare sono bandite forbici, forbicine, limette per le unghie e tanti altri materiali potenzialmente pericolosi. Oramai, è un loro diritto, anche i bagagli imbarcati possono essere oggetto di attenta verifica e se cìè qualcosa di sospetto, non esitano ad aprire le valigie...anche se chiuse...mettetevi il cuore in pace, è un operazione Legale....vi avviso...poi non vi arrabbiate!!!

Sono state poi prese ulteriori precauzioni a livello di controllo dell'identità della persona. In attesa del passaporto biometrico, che registraterà oltre ai nostri dati anagrafici i dati fisici/corporei della nostra persona (appena avviata la sperimentazione in qualche questura italiana), al vostro arrivo al Custom Service, vi verranno prese le impronte digitali e vi verrà fatta la schermatura della retina, elementi questi che entreranno a far parte di un database a livello mondiale, ma che solo gli USA si stanno prendendo la briga di tener aggiornato!

Non ci sono particolari obblighi e vaccinazioni da farsi per entrare negli USA.

Postato il Giovedì, 11 novembre @ 17:25:00 CET di AOTR-admin

 
Links Correlati
· Inoltre 01-Consigli di Viaggio
· News by AOTR-admin


Articolo più letto relativo a 01-Consigli di Viaggio:
Consigli di Viaggio



Article Rating
Average Score: 3
Voti: 4


Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad




Opzioni

 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico



Associated Topics

01-Consigli di Viaggio02-Itinerari consigliati03-Stati04-Città05-Parchi Nazionali


Ideato e realizzato da AMERICA ON THE ROAD. - Copyright 2001-2010 - Versione 4.0. -

E' vietata la riproduzione anche parziale di tutti i contenuti del sito. All Rights Reserved PageRankFree.com

Noleggia un Auto con Alamo

Alamo Rent a Car
Prenota un Hotel - Book an Hotel

InterContinental Hotels Group Hotels and Resorts

Compara le tariffe degli Hotel dei maggiori portali di prenotazione online

HotelsCombined.com - Search and Compare Hotel Prices across multiple Hotel Networks

Prenota un volo Alitalia



Vola negli USA con SWISS


PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty for details see the license.
Generazione pagina: 0.090 Secondi