Noleggiare un auto

Ritratto di Staff

Assieme all'aereo (spesso in combinata) la macchina a noleggio è il mezzo più utilizzato, e motivo per cui è nato e continua ad esserci questo sito.

La macchina è il mezzo che consente la maggior libertà di movimento, essenziale soprattutto per chi visita gli USA durante le proprie vacanze, dove vogliamo assaporare lo spirito "On The Road" perderndoci negli immensi scenari americani.

Cerco in questa pagina di dare qualche consiglio pratico, rimandando alla sezione Noleggio Auto, la parte riservata alla prenotazione e ai costi.

Oltre alla libertà e l'indipendenza che una macchina a noleggio ci può dare, altri fattori che favoriscono tale scelta, sono sicuramente le distanze, che negli USA sono veramente importanti e quindi rendono necessario l'uso di un mezzo che consenta spostamenti lunghi, ma anche anche fattori di tipo economico. Il noleggio auto non ha un costo elevato, considerato che poi va diviso in almeno due viaggiatori (o un gruppo di persone), le autostrade sono praticamente ovunque gratuite e la benzina ha ancora un costo molto abbordabile (1/4 rispetto alla nostra situazione) nonostante sia aumentata e di parecchio.

Le macchine a noleggio si possono reperire in tutti gli scali aeroportuali americani, con una ampia scelta di modelli e di società di noleggio. Nelle grandi città ci sono uffici ed officine in diversi punti strategici per soddisfare le esigenze di tutti.

Per poter noleggiare una macchina è necessario avere i seguenti requisiti:

- avere una Patente di guida di tipo B, valida per l'intero periodo e laddove è richiesta (stato per stato ci sono leggi diverse), la Patente di guida internazionale secondo la convenzione di Ginevra

- Carta di credito. E' assolutamente obbligatoria, sia come mezzo per effettuare il pagamento, ma soprattutto serve come deposito cauzionale. Non valutate nemmeno l'idea di un viaggio negli USA se non avete una carta di credito! Colui che firma il contratto di noleggio sarà colui che darà la carta di credito a garanzia. La carta di credito serve all'autonoleggio per addebitarvi i costi di eventuali multe non pagate o danni arrecati al veicolo.

- Bisogna aver compiuto almeno 25 anni per poter prendere un auto a noleggio. In alcuni stati, soprattutto in quelli più turistici, è possibile guidare avendo compiuto anche 21 anni, dietro ovviamente il pagamento di una sovrattassa giornaliera, che varia dai 5 ai 10 $.

- L'auto deve esser guidata solo da colui che firma il contratto di noleggio. E' possibile richiedere una seconda guida o di più, nel caso, devono essere dichiarati al momento del noleggio. Ogni autista in più, ha un costo aggiuntivo giornaliero. Ovviamente tutti coloro che vorranno guidare, devono avere gli stessi requisiti (patente di tipo B, almeno 25 anni, o 21 se ammesso per quello stato). Anche in questo caso le tariffe variano da compagnia a compagnia, indicativamente 25-30 $ per ogni persona in più che vuol guidare. Se avete intenzione di alternarvi alla guida, noleggiate auto con formule All Inclusive (ogni società poi le chiama a suo modo) che hanno coperture assicurative di livello superiore alla base e già incluso i guidatori addizionali.

E' bene sapere inoltre che:

- le macchine sono tutte a trasmissione automatica, ma nessun problema, dopo qualche minuto di ambientamento sono piacevolissime da guidare, ma per questo ho creato una pagina apposita su come guidare negli USA

- il limite di velocità negli USA è decisamente basso e viene fatto rispettare alla lettera dalla polizia, che controlla le highway pattugliandole, oltre che con autovelox con aerei radar. Le multe sono decisamente salate;

- trasportare nell'abitacolo bottiglie aperte di alcolici è sinonimo di guida in stato di ebbrezza e si viene arrestati. Meglio lasciare tutto nel bagaglio!

Tornando a questioni squisitamente tecniche, è consigliabile, se non obbligatoria, la prenotazione del vostro veicolo a noleggio, soprattutto da giugno a fine settembre e nelle zone di maggiore interesse turistico (soprattutto Florida, New England, California e Grandi Parchi Nazionali), potreste arrivare in aeroporto e non trovare macchine a disposizione, perdendo così tempo prezioso.

Solitamente le macchine vengono noleggiate con il pieno di benzina, controllatela al momento del ritiro, e quindi vanno restituite piene. In caso contrario vi addebitano sulla carta di credito la benzina mancante a prezzi folli (3 volte superiori). Vale comunque la regola che la macchina noleggiata va restituita nelle stesse condizioni in cui è stata ritirata.

Generalmente l'auto deve essere consegnata nella stessa rimessa, o al limite nella stessa città dove è avvenuto il noleggio. La consegna in una città diversa da quella di partenza è soggetta ad una sovrattassa chiamata Drop Off Charge, proporzionale alla distanza tra i due luoghi.

Esistono fortunatamente delle eccezioni, che variano da compagnia a compagnia, e che riguardano le mete più frequentate. Alcuni esempi dove NON viene applicato il Drop Off Charge: all'interno della Florida, all'interno della California, dalla California con meta finale Las Vegas (in alcuni casi in Arizona), tra gli aeroporti di Boston, New York e Washington…ecc…vi consiglio comunque di chiedere al momento del noleggio, o sui rispettivi siti internet.

Indicativamente il Drop Off Charge varia da un minimo di 50 $ (entro le 250 miglia) fino ad un massimo di circa 500$ (se si superno le 1500 miglia di distanza), per cui se avete il mito del Coast to Coast o di un viaggio sulla Route 66, sappiate che andrete incontro a costi più alti.

Da questo aspetto si deduce che la macchina risulta il mezzo più utile nel caso di itinerari circolari (round trip), con partenza e arrivo nella stessa località. Per itinerari più complessi e lunghi, in base anche ai tempi a disposizione valutate se effettuare uno o più noleggi, con altrettanti voli interni per superare le distanze più importanti.

Con la vostra prenotazione, sia essa un Voucher di un agenzia di viaggio o l'email di conferma di una prenotazione online, solitamente dopo aver recuperato i bagagli e fatto i controlli ci si dirige verso i banchi del noleggio auto interni all'area aeroportuale. Qui vi daranno tutte le informazioni utili su come raggiungere i parcheggi auto ed avviare le questioni burocratiche. I principali aeroporti americani, sono dotati di parcheggi remoti, dove si trovano i noleggio auto. Per raggiungerli ci sono appositi bus navetta gratuiti che fanno la spola (ogni bus ha colori e logo del noleggiatore). Arrivati al deposito veicoli, dovrete compilare e firmare il contratto di noleggio e siete quindi pronti per il ritiro del veicolo (quasi sempre avrete la scelta tra diverse vetture della stessa categoria, da provare a vostro piacimento). Una volta preso possesso del veicolo, uscite e dirigetevi verso il vostro hotel.

Lascio per ultimo, ma ricopre credo l'aspetto più importante del noleggio e riguarda la questione delle assicurazioni. Ogni macchina viene noleggiata con una assicurazione base, che è sempre meglio integrare per avere una protezione adeguata e non correre rischi. Non è facile destreggiarsi nella giungla delle assicurazioni integrative e/o facoltative, spesso rappresentate da sigle che non ci dicono nulla. Ogni compagnia ha le sue regole, le sue coperture assicurative, con massimali e franchigie diverse, per cui consultate i siti ufficiali per avere migliori chiarimenti. Se effettuate preventivi on line e vedete notevoli discrepanze nei prezzi, sappiate che con molta probabilità il prezzo più basso è quello con una copertura assicurativa minore. Lo ripeto ancora, le formule ALL INCLUSIVE saranno anche le più care, ma sono quelle che vi faranno viaggiare in totale sicurezza e tranquillità.

Ecco una panoramica sulle assicurazioni per le auto a noleggio:

CDW (collision damage waiver) è l'assicurazione base, in soldoni è quella che consente alla compagnia di noleggio di essere tutelata in caso di incidente. In pratica se fai un incidente questa assicurazione ti copre per i danni arrecati al veicolo, entro la quota della franchigia prevista dal contratto. Cosa fondamentale, copre solo i danni al veicolo noleggiato, quindi niente coperture per altri veicoli coinvolti e soprattutto le persone!!! Quindi solo un assicurazione base serve veramente poco!!! 

LDW (Loss Damage Waiver) va già meglio, esonera da ogni responsabilità per perdita della vettura o danni alla stessa in seguito a incidenti, furti, atti vandalici.

TP (theft protection) è in pratica l'equivalente della nostra assicurazione sul furto, in pratica l'assicurazione ti copre (e copre la compagnia del noleggio) sul valore del veicolo. Ovviamente il furto non deve essere imputato ad una tua imperizia (lascio la macchina con le chiavi dentro) 

TPI (Third party insurance) è forse tra le più importanti e da non sottovalutare, in pratica paghi una quota al giorno per avere una protezione nei confronti di terze persone coinvolte in incidenti. Investi un pedone, fai un incidente e gli occupanti dell'altro veicolo (o i tuoi passeggeri) si fanno male, questa copertura serve a tutelarti e a coprire entro la quota del massimale. In alcuni casi è nota come ALI (Additional Liability Insurance).

EP (Extended Protection)SLI (Supplemental Liability Insurance)SLP (Supplemental Liability Protection): Sono tutte un'estensione della normale copertura contro terzi (la TPI sopracitata) che equivalgono alla nostra RCA. Questa estensione nasce dal fatto che molte compagnie hanno attestato i loro rimborsi sui valori minimi consentiti dalla legge nei vari Stati (generalmente 1milione di dollari), e a volte questi sono eccessivamente bassi. Se fate male a qualcuno, e questo vi denuncia, potreste essere costretti a sborsare cifre superiori alla copertura normale. La EP aumenta di 1milione di $ questa copertura.

Vi sono poi assicurazione facoltative come PAI (Personal Accident Insurance)CPP (Carefree Personal Protection) ma avendo un'assicurazione spese mediche, tipo Mondial Assistance, è un inutile doppione, avendo già un'assicurazione personale. 

La PEC (Personal Effect Coverage) è invece molto interessante proprio per viaggi on the road, spesso con bagagli e nostri oggetti personali a bordo, basti pensare ad una visita di un luogo prima di raggiungere l'hotel del pernottamento. Questa integrazione di qualche dollaro al giorno, copre anche il valore degli oggetti trasportati in macchina in caso di furto, ovviamente non dovuti ad imperizia personale.

Per finire l'assicurazione non include il soccorso stradale (la compagnia di noleggio vi da i recapiti e l'assistenza in caso di urgenze), ma se la vostra auto rimane in panne, vi vengono sì in aiuto ma dove pagare l'uscita e il trasporto. Stupilando un'assicurazione aggiuntiva (costo5 $ al giorno circa), chiamata Roadside Service Extension o Roadside Assistance Extension o Roadside Plus.

 

Continua >>

 

Share/Save