Muoversi in Pullman

Ritratto di Staff

Un modo per viaggiare tipicamente "on the road" per scoprire i paesaggi degli Stati Uniti è a bordo dei comodissimi pullman che collegano le principali metropoli americane e i luoghi di maggiore interesse da una costa all'altra. La soluzione è sicuramente vantaggiosa da un punto di vista economico per chi visita da solo questo paese e non vuole sobbarcarsi per intero i costi del noleggio auto. E' un mezzo ideale per i backpackers e per chi viaggia con bagagli molto leggeri, ma si presta benissimo come mezzo di spostamento tra città laddove non si trovano collegamenti aerei, o anche tra metropoli tra loro vicine, dove quasi quasi in bus ci si impiega lo stesso tempo, basti pensare alle città del triangolo dell'est.

Tutte le principali città sono dotate di stazioni dei bus, tutte in pieno centro, quindi comodamente raggiungibili dagli hotel. Il comfort qualitativo dei pullman è notevole, si viaggia bene e con una ottima puntualità; se proprio devo trovare una pecca, la lentezza negli spostamenti a lunga percorrenza, però onestamente fa parte dell'intera esperienza del viaggio, l'America che scorre lenta dal finestrino. Un'altra precisazione, viaggiare in autobus nella zona dei Grandi Parchi Nazionali non è la soluzione ottimale, in quanto non ci sono linee che conducono direttamente ai parchi, notoriamente situati anche a centinaia di chilometri dalle cittadine.

Due sono le principali società americane che effettuano collegamenti in pullman, Greyhound, famoso bus argento che avrete certamente notato in molti film e Coach USA, società più generica che offre anche tour di gruppo, airport shuttle. Entrambe hanno una rete capillare su tutto il territorio e laddove non ci fossero linee direttamente gestite, si appoggiano a società locali consociate.

I biglietti si possono acquistare online (sui siti si possono consultare rotte, orari e prezzi) o direttamente nelle biglietterie delle stazioni (magari il giorno procedente). Altre formule meno utilizzate, via telefono e in agenzie locali autorizzate alla vendita. Per chi fa una vacanza on the road, all'insegna degli spostamenti, anche da una costa all'altra, è consigliabile acquistare un abbonamento. Greyhound ad esempio, mette a disposizione il Greyhound Discovery Pass (valido in USA e Canada) della durata di 7,15, 30 e persino 60 giorni. Tale abbonamento da l'accesso illimitato alla rete dei bus serviti dalla società.

Il pass di 7 giorni costa 246 $, quello da 15 giorni 356 $, quello da 30 giorni 456 $, fino a quello da 60 giorni a 556 $. A livello invece di costo individuale dei biglietti, esistono, un po' come per i voli, tariffe standard, rimborsabili, tariffe web e advance booking con una notevole diversità di costi. Tanto per rendere un idea, una tratta tra New York e Boston (relativamente vicina, circa 5 ore), può costare dai 15 ai 35 $ (advance purchase o standard) o in caso di tariffa rimborsabile circa 70 $. Una tratta New York - Los Angeles, giusto per darvi un idea anche se poi, nel caso la fareste spezzettata in diverse tratte, costa mediamente sui 250 $.

Con l'abbonamento ci si presenta alla biglietteria, dove vi viene dato il biglietto con il posto assegnato, senza alcun supplemento. Non vi sono restrizioni particolari, per cui uno con il proprio abbonamento può viaggiare come e quando vuole, l'unica regola richiesta, con lo stesso abbonamento non si possono fare più di tre tratte andata e ritorno tra due città.

America On The Road, in collaborazione con GOTOBUS vi da la possibilità di organizzare e prenotare il vostro viaggio negli Stati Uniti con il Pullman. Consultate orari, tratte e tariffe nel box sottostante, oppure visitate l'apposita pagina dedicata alla Prenotazione di Bus di linea (si potranno acquistare anche escursioni di gruppo e viaggi organizzati sempre in pullman)

 

 

Continua >>

Share/Save