Telefonare dagli USA

Ritratto di Staff

Il modo migliore per poter comunicare via telefono con l’Italia è tramite le tessere telefoniche prepagate, che si possono comprare ovunque sia negli States, o portandola da casa nostra.

In Italia andate sul sicuro con la New Columbus di Telecom Italia, la si trova in tutte le edicole, tabaccherie al costo di 12 euro e vi durerà tutta la vacanza. La tariffa per chiamare dagli USA verso un telefono di rete fissa in Italia è di 15 cent di € (iva inclusa) al minuto, che diventano 40 cent di € se chiamate su un cellulare.

Sempre di Telecom Italia, c’è la carta di credito chiamata Call It, per telefonare sempre ed ovunque, verso tutti i telefoni in Italia e all’estero. Call It è gratuita e i costi delle telefonate sostenute possono essere addebitate sulla bolletta Telecom o scalate dalla vostra carta di credito personale. Esistono forme di scontistica in base al traffico che generate, che viene scalato dalla bolletta telefonica di rete fissa, però rispetto alla Columbus ha dei costi di traffico superiori. Per chiamare dagli USA, si pagano 25.82 cent di € (iva inclusa); non si sa invece a quanto ammontano i costi per chiamate su Cellulari.

Tra quelle in vendita negli Usa, ne ho provate diverse, ma con una soltanto ho avuto ottimi risultati, dappertutto, da New York a Miami fino a Los Angeles; sto parlando della scheda della PT-I, riconoscibile per esser molto colorata e piena di bandierine (vedi qui sotto). Fate attenzione, chiedete sempre una tessera per telefonate internazionali.

new columbus
PTI International Phone Card

Il funzionamento di queste tessere internazionali è davvero semplice: si chiama un apposito numero verde, dove una voce registrata dopo avervi dato il benvenuto, chiede il codice della tessera (il codice della tessera deve esser grattato la prima volta, un po’ come si fa per le ricariche del cellulare).

A questo punto la voce ci informa del credito residuo e del tempo a disposizione, dopo di che si procede col digitare del numero 01139 seguito dal prefisso di rete con lo 0 e il numero da chiamare. Con New Columbus, per comporre il numero non serve il prefisso internazionale ma direttamente prefisso con lo 0 e numero da chiamare.

La differenza sostanziale tra la tessera americana e quella della Columbus (della Telecom) sta nel fatto che la voce registrata in questo caso è in Italiano, ideale quindi per chi non ha molta dimestichezza con l’inglese!!!

Queste tessere prepagate funzionano dappertutto, sia nei telefoni pubblici, da telefoni privati, quindi la potete usare se siete ospiti da qualcuno o usando direttamene il telefono dell’Hotel.

Siccome siamo tutti bene o male malati di cellulare, già so che nessuno potrà fare a meno del telefonino! Negli USA funzionano solo i cellulari Triband e Quadriband (UMTS), per cui se avete dei telefoni dual band, GSM (900-1800 Mhz) non portatelo nemmeno dietro!

Telefonare dal cellulare vi costerà un patrimonio, per cui usatelo solo in caso di estrema necessità, o per gli immancabili sms. Tutti i nostri gestori di telefonia mobile offrono servizi di roaming internazionale, contattateli per avere informazioni, sapere il gestore locale a cui appoggiarsi, modalità di composizione dei numeri e ovviamente tariffe.

Se siete sprovvisti di cellulare tri o quadri band, potete noleggiare un cellulare sia nei principali aeroporti italiani (li ho visti a Malpensa), sia negli USA.
Per informazioni sul noleggio, entro 48 ore all’indirizzo richiesto: CellHire.com

Secondo me l'idea più nteressante e utile è quella di comprare una SIM con numero americano, da usare nel vostro cellulare utile per chiamate locali, basti pensare alla prenotazione degli hotel. Recatevi presso un rivenditore T- Mobile o AT& T per costi e acquisto.

In America il telefono pubblico a gettoni ha ancora il suo fascino e viene regolarmente usato. Le telefonate locali sono gratuite ovunque (si inserisce sempre una moneta da 25 cent che verrà restituita a fine chiamata). Per effettuare chiamate interurbane, che sono a pagamento, comporre 1 seguito dal codice a 3 cifre (area code) e dal numero che si vuol chiamare. A mio avviso l’uso del telefono pubblico è ancora utile per noi viaggiatori, basti pensare se arriviamo tardi una sera e dobbiamo cercare un albergo o un ristorante nei dintorni, cerchiamo sulla rubrica e facciamo chiamate a piacimento gratuite (a volte queste strutture hanno anche dei numeri verdi gratuiti).

Dico una cosa stupida e che io reputo scontata, non chiamate dal telefono in camera, le cosiddette “overseas call”, hanno un costo proibitivo.

Nell'era di internet, molti di noi viaggiano con con un computer portatile al seguito, per diletto o per lavoro; negli USA la quasi totalità degli alberghi offre connessioni internet wireless, per cui è possibile sfruttare la tecnologia VOIP di Skype e simili per effettuare chiamate gratuite (da computer a computer, o da computer a telefono a tariffe davvero convenienti).

Insomma abbiamo molte possibilità per non spendere soldi inutilmente, sfruttiamole e stacchiamoci per qualche settimana dai cellulari!

 

Continua >>

Share/Save