Musei insoliti a Las Vegas

Ritratto di Staff

Las Vegas, si sa è una città fatta per stupire ed un po' strana ed eccentrica.Vi suggeriamo, tempo a disposizione ovviamente, di andare alla scoperta di luoghi strani, meno battuti dal turismo di massa.

In particolare vi vogliamo raccontare di tre musei, un po' fuori dai canoni. In un'altro articolo vi abbiamo parlato del Neon Museum & Boneyard, con il suo cimitero delle insegne al neon.

Tra i più visitati in città, il MOB MUSEUM un museo che ripercorre la lotta tra il bene e il male a Las Vegas, l'eterna lotta tra criminalità contro le forze della Polizia. Non a caso la città è famosa con il nomignolo di Sin City, la città del peccato, perchè è stata fondata con proventi non tanto puliti, criminalità e i grandi clan mafiosi, hanno da sempre riciclato denaro e investito nei grandi Hotel. Figure come Bugsy Siegel e Al Capone e luoghi come il Flamingo Resort o il The Pair-O-Dice Club sono testimonianza di questa grande epopea.

Il Museo è stato aperto il 14 Febbraio 2012, data non casuale, ovvero la ricorrenza della Strage di San Valentino a Chicago, ad opera di Al Capone. Il museo è su tre piani e racconta con video, oggetti e grandi gigantografia una pagina della storia americana ed in particolare il legame con Las Vegas. L'ingresso costa quasi 20 $ ma ne vale la pena, per gli amanti del genere, ma non solo. Ovviamente ci sono visite guidate, con addiritture le guide vestite con abiti tipici da Gangster. Da Vedere!

Per info: The Mob Museum il museo è aperto praticamente tutti i giorni, dalle 10 alle 19 durante la settimana, chiude leggermente prima il sabato.

Qualche foto

testo

testo

All'interno del museo è preservata la sala delle udienze del Processo Kefauver, il primo processo stato-mafia negli USA, trasmesso anche in tv

testo

 

L'altro museo "strano" di cui vi vogliamo raccontare qualcosina, è il National Atomic Testing Museum. Purtroppo il Nevada, grazie alla sua natura desertica e pressochè disabitato è stato scelto come luogo per i test nucleari. Quanti documentari abbiamo visto con questi impressionanti funghi atomici in pieno deserto, filmati risalenti agli anni '50 ?.

Questo museo ripercorre la storia della bomba atomica e dei test svolti alla periferia della città. Visite interattive, cortometraggi, attrezzature realmente utilizzate e tanto altro. Il museo appartiene allo Smithsonian Institution per cui una garanzia nell'ambito dei musei. E' persino possibile misurare la propria radioattività!

Dal 2012 è aperta un'area dedicata all' Area 51, tra mito e leggenda, un motivo in più per visitare questo particolare museo.

 

Aperto tutti i giorno dalle 10 alle 17 (domenica dalle 12 alle 17), richiede circa 1 ora e mezza per la visita. L'ingresso costa ben 22 $ a persona. Per ulteriori info, visitate il sito del museo: National Atomic Testing Museum

testo
 

testo
 

testo 

Share/Save